Brexit: il popolo ha cambiato idea? Non è detto, basta fare il sondaggio giusto…

di Dini Casali
Pubblicato il 5 aprile 2019 14:58 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2019 14:58
Brexit: il popolo ha cambiato idea? Non è detto, basta fare il sondaggio giusto...

Brexit: il popolo ha cambiato idea? Non è detto, basta fare il sondaggio giusto…

ROMA – “Non avevo capito”, “…non volevo uscire”, “volevo solo spaventare Cameron”: una moltitudine britannici che tre anni fa aveva orgogliosamente votato la Brexit ora accampa scuse ma ci sta ripensando, più passa il tempo e più il cosiddetto popolo, messo spalle al muro dalla realtà così com’è e cioè molto diversa dal Make Britain great again agognato, si sta pentendo amaramente. 

Ma siccome vox populi vox dei e alla volontà popolare benedetta da referendum bisogna sottostare, il rito della democrazia procede a dispetto della devastazione politica in cui è precipitato il Regno Unito, incapace in tutte le sue articolazioni democratiche di decidere qualcosa, almeno una, prima che di decidere per il meglio. Non sa che pesci prendere il popolo, è imbelle il Parlamento che ha votato tre volte no all’accordo della premier May prima di votare un altro no alle soluzioni alternative a quell’accordo, non esistono il Governo May e la maggioranza Tory che il referendum aveva promosso per sole ragioni di consenso pur non credendoci…

Non sono da meno giornali e media brexiters, già accusati di  aver lisciato il pelo allo sciovinismo inglese e che continuano a sobillare gli istinti meno educati pur di nascondere la verità, e cioè che i britannici ci hanno ripensato. Al momento la situazione con la Ue è in stand by, ci troviamo nel grottesco limbo rappresentato dalla doppia negazione del no al no deal (no al non accordo). 

Tutti i sondaggi dicono che il popolo ha cambiato idea, ma è difficile porre la giusta domanda agli intervistati. Il Daily Mail, che su Brexit ha fatto campagna e proseliti, non si fa troppi scrupoli e sceglie il sondaggio che più gli aggrada per sostenere che solo a Londra e in Scozia Remain è in vantaggio, il resto delle isole resta a maggioranza Brexit. Come si dice manipolare in inglese? 

Dunque (compulsiamo il sito WhatUKthinks.org). Se la domanda è “se ci fosse un nuovo referendum come voteresti?”, vince Brexit. Se la domanda è “a posteriori ritieni che il voto sia stato giusto o sbagliato?”, vince “sbagliato”. Se la domanda, fatta dopo il referendum, è “il Regno dovrebbe rimanere o uscire dalla Ue”, vince rimanere. Se la domanda è “in un referendum tra rimanere nella Ue secondo l’accordo raggiunto dal Governo o uscirne senza accordo cosa voteresti, vince rimanere. Se la domanda è, “in un referendum tra Remain e uscita senza nessun accordo”, vince il No deal, l’uscita senza accordo. Indovinate quale sondaggio ha sparato in pagina il Daily Mail? (fonte Daily Mail e WhatUkthinks.org)