Casaleggio: Destra e sinistra non esistono più. Speranza: Esistono eccome

Pubblicato il 7 aprile 2018 12:27 | Ultimo aggiornamento: 7 aprile 2018 12:27
Davide Casaleggio e Roberto Speranza parlano di politica

Casaleggio: Destra e sinistra non esistono più. Speranza: Esistono eccome

Casaleggio sentenzia: “Destra e sinistra non esistono più”. Speranza replica: “Esistono eccome”. E aggiunge: “Ci sono idee e orizzonti completamente diversi”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano e Ladyblitz in queste App per Android. Scaricate qui Blitz e qui Ladyblitz.

Davide Casaleggio non ha dubbi. Intervistato dal Sole 24 Ore spara: Destra e sinistra non esistono più. Lo fa dopo la prima tornata di consultazioni, terminata, come ampiamente prevedibile, senza una soluzione. Sergio Mattarella prenderà ancora tempo per riflettere sulla soluzione migliore. Ammesso che una soluzione esista.

Casaleggio parla a nome dei Cinque Stelle. Di Maio premier, perché “non vedo ragioni per ribaltare l’esito del voto”. Contratto di governo proposto a Lega o Pd? Sì, “perché destra, sinistra e centro non esistono più”.

Casaleggio, figlio di Gianroberto, cofondatore del Movimento cinque stelle, esclude commistioni tra la sua azienda e la politica: “I conflitti d’interessi sono ben altri”, dice e difende Rousseau, “sistema operativo che ci invidiano in tutto il mondo”, perché, aggiunge, il segreto del successo del Movimento è “essere al passo con i tempi sia per quanto riguarda lo sviluppo tecnologico e infrastrutturale, sia per quanto riguarda le battaglie e le proposte portate avanti. Intercetta l’Italia delle persone perbene”.

Su “Sum”, l’evento promosso dall’associazione creata in memoria del cofondatore del M5s la cui seconda edizione si svolge nel week end a Ivrea, Casaleggio spiega: “Il manifesto è stato presentato durante le due cene di Milano e Roma e tra i dieci princìpi ci sono l’importanza di immaginare il futuro e di far circolare liberamente le idee, anche e soprattutto attraverso la Rete; la Rete vista come vero diritto, strumento di condivisione del sapere e fondamentale per l’accrescimento della conoscenza individuale e collettiva. E ancora, “l’importanza della comunità e il rispetto per la natura”.

La replica di Roberto Speranza, ieri Pd oggi Leu, viene su Facebook:

“La proposta di Luigi Di Maio per il nuovo governo, rivolta indifferentemente alla Lega e al Pd, è la traduzione parlamentare dell’idea, per me fuorviante, che destra e sinistra non esistono più”.

“Certo il Pd ha fatto di tutto per non essere percepito come un partito di centrosinistra in questi ultimi anni. Ma non capisco come si possa guardare indifferentemente da un lato o dall’altro. Faccio solo due esempi, se ne potrebbero fare cento. La Destra vuole privatizzare la sanità puntando sulle assicurazioni. La Sinistra, invece, difende la sanità pubblica e il diritto universale a curarsi indipendentemente dalle condizioni economiche. La Destra è per la tassa piatta, tutti pagano la stessa percentuale, la Sinistra è per la progressività, chi ha di più paga di più chi ha di meno paga di meno”.

“Sono idee e orizzonti completamente diversi. Come è giusto che sia. Perché destra e sinistra esistono eccome”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other