Cristiano Ronaldo: euro no lire. Se Italexit…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 luglio 2018 15:01 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2018 9:10
Cristiano Ronaldo: euro no lire. Se Italexit...

Cristiano Ronaldo: euro no lire. Se Italexit…

ROMA – Non succede, ma se succede… ironizzava Mourinho qualche anno fa sui tifosi di una Roma eterna abbonata al secondo posto ma che non rinunciavano scaramanticamente al primo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Da buon portoghese Cristiano Ronaldo ha preso nota. Nella trattativa con la Juventus per la definizione del contratto – un accordo più complicato di un’equazione di quarto grado – è spuntata una clausola per garantirsi dal rischio di un’uscita unilaterale dell’Italia dall’euro.

CR7 non sembra allergico ai soldi, tutt’altro, ma dubitiamo sia lo spread tra btp e bund tedesco la sua prima preoccupazione mattiniera. Semplicemente vuol tutelare il suo patrimonio, difficile dargli torto. Di lire ne ha viste poche in vita sua, ma di certo è informato sul fatto che non sarebbe una gran valuta. Ragionamento che condivide con chiunque badi ai suoi risparmi, dal professionista al fondo pensione.

Per i no-euro sarebbe comunque uno spietato speculatore, un Soros in calzoncini. Qualcuno deve avergli riferito che Paolo Savona non è diventato ministro dell’Economia, ma, a scanso di equivoci, non succede, ma se succede…