Elsa Fornero ci rifà: dopo ‘choosy’, “viziatelli”. Ma tacere mai?

Pubblicato il 30 Novembre 2012 0:10 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2012 0:12
Elsa Fornero ci rifà: dopo 'choosy', "viziatelli". Ma tacere mai?

Elsa Fornero ci rifà: dopo ‘choosy’, “viziatelli”. Ma tacere mai?

ROMA – Dopo il “choosy“, “viziatelli, la prossima volta cosa? Elsa Fornero ha colpito ancora. Non è contenta evidentemente di aver messo in ginocchio mezza italia con una contestatissima riforma del lavoro ma soprattutto con una riforma delle pensioni che, per quanto necessaria e “richiesta” dall’Europa, ha creato migliaia di senza lavoro e senza pensione, gli esodati.

Ve la ricordate quando annunciò la sua riforma lacrime e sangue sulle pensioni piangendo? Un gesto umano, quasi commovente a sua volta. Ma quello è stato il primo gesto alla “Elsa” e forse l’ultimo gesto “umano” che il ministro ci ha mostrato. Da quel momento è diventata “maestrina integerrima”, ministra di ferro… tutto tranne che ministro “dal volto umano”.

Dalle lacrime siamo passati a ‘choosy’, alla “paccata” di soldi e ora ai giovani che hanno anche la colpa di essere “viziatelli”. Ma perché non cogliere mai l’opportunità di astenersi dai commenti?

5 x 1000