Blitz Blog

Fiorello investe, pedone perdona, ma sulle strisce c’è lo sconto celebrity?

Fiorello investe, pedone perdona, ma sulle strisce c'è lo sconto celebrity?

Fiorello investe, pedone perdona, ma sulle strisce c’è lo sconto celebrity?

ROMA – Fiorello investe, pedone perdona, ma sulle strisce c’è lo sconto celebrity? Dei referti medici sui due incidentati, su tutti i giornali spazio prima al campione di radio e tv Fiorello (trauma cranico e 20 punti) poi al pensionato di 73 anni Mario Bartolozzi (frattura di spalla, bacino, tibia e perone). Si dirà, un riflesso condizionato dei media per cui l’infortunio celebre vale più di quello anonimo. Si apprezza il fair-play che contrasta con il fin troppo frequente ricorso al cric per risolvere le controversie stradali (il pedone investito ha detto di non portare rancore).

Ma se il semidivo tv non è, per dire, un dio Mercurio che voli con le ali ai piedi senza rischio che gli si inceppino (e infatti il mortale cade rovinosamente e si fa male), gli si attribuisce ugualmente una qualche prerogativa di ordine trascendente. Tipo infischiarsene delle regole vigenti sulla Terra. La fama atterrisce il radioteleutente, inibisce il giudizio: che direbbe, senza il narcotico mediatico che l’ottunde, se un pirla a tutta velocità sullo scooter stendesse suo nonno sulle strisce mentre tranquillo attraversa la strada?

To Top