Tracollo di consumi e acquisti, e Monti che dice? “Pensavo peggio”. Tacere no?

Pubblicato il 3 ottobre 2012 19:41 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 19:41
monti bondi

Mario Monti ed Enrico Bondi (Foto LaPresse)

ROMA – Mario Monti ci prende anche in giro? Un po’ di giorni fa, commentando i dati della Confcommercio sul calo degli acquisti di case e dei consumi, il nostro caro premier se n’è uscito dicendo: “Non è molto dopo la cura Italia”. Ma Monti, diciamo noi, sappia che a volte sarebbe meglio il silenzio…

La Confcommercio, in una delle sue stime, ci ha fatto sapere che nel 2012 i consumi pro capite degli italiani dovrebbero presentare ”la peggiore variazione negativa della storia della Repubblica”, con un calo di oltre il 3%. Una previsione addirittura rivista a ribasso, come d’altronde quella del governo nella nota di aggiornamento del Def 2012 sulla ripresa del Pil.

Monti l’ha anche ammesso: l’operato del suo governo ha aggravato la recessione in Italia e i primi barlumi di luce si inizieranno a vedere solo dalla seconda metà del 2013. Ma oltre a darci bastonate simili e ad ammazzarci letteralmente di tagli e tasse, almeno Monti la finisse di prenderci anche in giro! Come si fa a commentare questi dati sconsolanti dicendo: “Ah, mi credevo peggio?”. Sembra quasi godere a vederci arrancare tra mille imposte e bollette sempre più care da pagare… Almeno abbia la decenza di stare zitto.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other