Pensionati, Tito Boeri pensa allo scippo, cerca guai per loro e per sé

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2015 5:40 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2015 19:46
Pensionati, Tito Boeri pensa allo scippo, cerca guai per loro e per sé

Pensionati, Tito Boeri pensa allo scippo, cerca guai per loro e per sé

ROMA – Tito Boeri, nuovo forse presidente dell’Inps e nuovo o meglio rinnovato nemico dei pensionati è in cerca di guai per i pensionati e anche per sé.

Riportiamo a futura memoria queste parole di Giuliano Cazzola scolpite su Formiche.net.

“In una recente trasmissione televisiva il presidente designato dell’Inps Tito Boeri ha riproposto un intervento sulle pensioni che già aveva avanzato da studioso: quello di ricalcolare con il metodo contributivo, le pensioni più elevate liquidate con il sistema retributivo, imponendo una penalizzazione economica sull’eventuale differenza (in melius) tra i due importi. La proposta consentirebbe (a suo dire, ma non è così) alcuni miliardi di risparmio. Si tratta, certamente, di un progetto interessante, ma impraticabile per i pensionati delle amministrazioni statali (quelli che di solito, soprattutto in certe categorie, annoverano i trattamenti migliori), perché i dati sulla contribuzione versata ci sono soltanto dal 1996, quando fu istituita per loro la gestione previdenziale”.