Spari palazzo Chigi, politica delude o Grillo aizza? Vendola: “Puzza di regime”

Pubblicato il 30 Aprile 2013 - 08:00 OLTRE 6 MESI FA
Spari palazzo Chigi, politica delude o Grillo aizza? Vendola: "Puzza di regime"

Luigi Preiti (Foto Ansa)

ROMA – Il governo di Enrico Letta giura e un uomo, Luigi Preiti, spara ai carabinieri davanti palazzo Chigi. In molti subito pensano che il gesto sia stato (anche) prodotto dal fatto che i toni si siano alzati troppo. Che qualcuno (leggi Beppe Grillo) abbia troppe volte richiamato alla “rivolta di piazza” urlando al “golpe”. Grillo intanto dice che il M5s è pacifico. Ma chi ha ragione?

Forse la verità sta nel mezzo. La gente è esasperata dalla crisi economica e da una situazione politica che prima non si sbloccava e che ora ha portato a questo mega inciucio di governo. E certo soffiare sul fuoco come ha fatto Grillo non aiuta. Ma si può dire che l’esasperazione degli italiani derivi da chi contesta la formazione di questa maggioranza?

Qualche dubbio lo esprime anche Nichi Vendola, che ora è all’opposizione ma che ha sempre storto la bocca davanti ai toni eccessivi di Grillo. ”Un disperato o pazzo spara ed è tutta colpa di chi dissente, di chi non si piega all’inciucio – dice Vendola – Non sentite puzzetta di regime?”.