Laura Boldrini e il volo di Stato col compagno. Procura: “Poteva”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2014 13:11 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2014 13:16
Laura Boldrini (foto Lapresse)

Laura Boldrini (foto Lapresse)

ROMA – La procura di Roma, come riporta Il Giornale, ha archiviato il fascicolo aperto sulla base di un esposto del Codacons contro il presidente della Camera Laura Boldrini per l’uso di un volo di stato, il 10 dicembre 2013, quando partecipò al funerali del leader sudafricano Nelson Mandela. Nell’occasione, la Boldrini viaggiò insieme al compagno, che salì con lei sul volo di Stato.

Il procuratore aggiunto Francesco Caporale ed il sostituto Alberto Pioletti hanno disposto la trasmissione del fascicolo in archivio ritenendo che quell’episodio non costituisce reato. Anche per questo motivo il nominativo del presidente della Camera non è stato mai iscritto nel registro degli indagati. Nell’esposto si chiedeva di verificare a che titolo la Boldrini avesse usufruito con il proprio compagno di un volo per evento riservato a leader mondiali e capi di Stato. Secondo la procura il presidente della Camera aveva la titolarità sia a prendere parte al funerale del presidente sudafricano che a farsi accompagnare dal compagno.