Amedy Coulibaly girò documentario segreto sulle condizioni del carcere VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Gennaio 2015 13:18 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2015 13:18
Amedy Coulibaly nel 2009 girò documentari segreto sulle condizioni del carcere

Amedy Coulibaly nel 2009 girò documentari segreto sulle condizioni del carcere

PARIGI  – Amedy Coulibaly, l’autore degli attacchi a Montrouge e al minimarket kosher di Porte de Vincennes a Parigi che hanno provocato la morte di cinque persone, nel 2009  ha partecipato ad un documentario sulal vita carceraria trasmesso da “Envoyé spécial” su France 2. Nel filmato, Coulibaly e altri quattro detenuti denunciano le condizioni di detenzione a Fleury-Mérogis, la prigione più grande d’Europa. Coulibaly era in carcere con l’accusa di rapina. Il filmato è stato realizzato grazie ad una telecamera introdotta nel carcere di nascosto. Con gli altri detenuto, l’autore degli attacchi di Parigi aveva girato in segreto la vita quotidiana per denunciare le condizioni scarse di igiene, testimoniare il sovraffollamento delle celle e mostrare “le viscide pareti” delle docce, come riporta Le Monde.

Da questo documentario è nato un libro, ‘Reality-Taule au-delà des barreaux’ (‘Reality-Gattabuia, al di là delle sbarre’). L’autore della strage a Porte de Vincennes appare di schiena sulla copertina del libro nel quale viene fuori una realtà carceraria fatta di droga, denaro, regolamenti di conti, suicidi e videogiochi.

Il video,  dopo i tragici fatti di Parigi è stato riproposto da Le Monde: