Andy Sidaris, l’uomo che inventò l’Honey Shot: il Russ Meyer dei registi tv

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Luglio 2014 19:10 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2014 19:13
Andy Sidaris, l'uomo che inventò l'Honey Shot: il Russ Meyer dei registi tv

Un esempio di “Honey Shot”, cioè uno zoom su una bella donna pescata nel pubblico di un evento sportivo

ROMA – Andy Sidaris, l’uomo che inventò l’Honey Shot. Probabilmente non sapete cos’è l’Honey Shot, ma altrettanto probabilmente avrete visto una partita (di calcio, basket, pallavolo, tennis…) in televisione. Ebbene, c’è sempre un momento in cui la regia fa uno zoom su una bella ragazza pescata fra il pubblico sugli spalti. Quella zoomata così politicamente scorretta (la donna oggetto etc etc) ha un inventore che risponde al nome di Andy Sidaris, regista televisivo che per l’ABC seguì 24 anni di Olimpiadi e partite di football americano, basket e baseball.

Uomo che in un’intervista nel 2003 (sul sito DigitallyObsessed.com) diceva di se stesso: “Sono stato il miglior regista televisivo di tutti i tempi”. Magari non era il più modesto, ma Sidaris, che morì di cancro alla gola nel 2007, vanta dei meriti indiscutibili, come lo sviluppo di tecnologie che oggi sono l’abc della regia televisiva: l’istant replay, la moviola e lo split-screen, cioè lo schermo diviso in più parti per seguire più azioni in contemporanea.

LEGGI ANCHE —> LE 10 TELEGIORNALISTE PIU’ BELLE DEI MONDIALI

Fu Sidaris, nei primi anni 70, a introdurre l’Honey Shot nelle “abitudini” del racconto televisivo degli eventi sportivi. Un “brevetto” per del quale altri si sarebbero schermiti, mentre lui se ne è sempre vantato. “Sono un vecchio sporcaccione“, amava descriversi. Per confermare l’immagine di dirty old man che voleva dare di sé, Sidaris fra il 1985 e il 1998 prese a dirigere o a produrre una serie di B-Movies tutti pupe & pallottole, una sorta di Russ Meyer a tinte pulp.

I FILM DI ANDY SIDARIS:

 

UN ESEMPIO DI HONEY SHOT DURANTE I MONDIALI 2014

ANDY SIDARIS RACCONTA L’INVENZIONE DELL’HONEY SHOT

SECONDA PARTE

TERZA PARTE