Angelo Longo ha 100 anni: per 40 ha indossato la divisa, la polizia lo premia VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 luglio 2018 12:43 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2018 12:44
Angelo Longo polziotto centenario

Angelo Longo (foto Ansa)

TORINO – Ha sempre indossato la divisa, prima nei Balcani, durante la Seconda Guerra Mondiale [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play], poi a Torino, all’autocentro della polizia di Stato. Nel giorno del suo centesimo compleanno, il questore di Torino Francesco Messina ha voluto celebrare, con un biglietto di auguri, l’importante traguardo raggiunto da Angelo Longo.

Poliziotto dal 1939 al 1981, l’uomo è stato anche internato in un campo di concentramento in Albania, da dove, al termine della Seconda Guerra Mondiale, è tornato a piedi in Sicilia. Per oltre 40 anni ha prestato servizio a Torino; all’autocentro della Polizia di Stato, proprio lui che non ha mai preso la patente, ha gestito le pratiche di oltre 6mila auto. Oggi abita con la moglie 94enne e con la figlia e ricorda ancora quando, durante la guerra, una donna gli predisse: “vivrai più di cento anni”. Cento anni in divisa.

L’agente Longo di macchine se ne intendeva come pochi altri e gli bastava la voce di un motore per capire tutto: se il pistone era affaticato, se il carburatore faceva i capricci. Il momento dell’addio fu il 1981, 6.000 autovetture più tardi. Lui, che oggi ha ricevuto la visita dei suoi colleghi più giovani, tutti patentati sennò l’assunzione te la scordi. Agenzia Vista di Alexander Jahknagiev pubblica un servizio realizzato da Rete 7.