Australia, invasione di schiuma marina: colpa del ciclone Oswald (video e foto)

Pubblicato il 28 Gennaio 2013 16:38 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2013 18:33

BURLEIGH HEADS (AUSTRALIA) – Forti piogge stanno colpendo in queste ore il Queensland, nel nord est dell’Australia, a causa del passaggio del ciclone OswaldChildren play in sea foam, e hanno già causato la morte di tre persone. Burleigh Heads, città che si trova sulla costa, è stata addirittura inondata da una montagna di schiuma marina (vedi foto). 

Centinaia di casa sono state allagate e la città di Bundaberg, in attesa della più grave inondazione della sua storia, ha già emesso ordini di evacuazione in diverse zone.

A Brisbane, la capitale dello stato, sono a rischio circa 5.000 tra case e terreni. Il primo ministro australiano Julia Gillard, parlando da Gipsland – dove ha visitato le popolazioni afflitte dai recenti incendi – , ha detto che l’intero paese in questo momento  è messo alla prova dalla natura”. “Ma siamo una nazione forte ed intelligente e insieme ce la faremo”, ha aggiunto la premier.

Oltre 300 mm di pioggia sono caduti in 24 ore e il maltempo ha raggiunto il Nuovo Galles del sud, anche in aree già devastate dall’ondata di incendi di inizio anno. Più di 230mila case ed esercizi commerciali sono senza elettricità. Oltre alla capitale Brisbane e la città di Bundaberg, il premier dello stato Campbell Newman ha avvertito che inondazioni sono previste anche a Gympie, rimasta isolata, Ipswich, Maryborough e nella valle del fiume Lockyer, epicentro delle devastanti inondazioni di due anni fa.

La schiuma marina a Burleigh Heads  (foto LaPresse)

[jwplayer config=”Blitz20120621″ mediaid=”1460867″]