Beccato a toccarsi nella metro, donna reagisce così VIDEO

Pubblicato il 19 Agosto 2016 17:38 | Ultimo aggiornamento: 19 Agosto 2016 17:40
Beccato a toccarsi nella metro, donna reagisce così VIDEO

Deanna Carter, l’autrice del video

NEW YORK – Un uomo si sta masturbando sul sedile di fronte e Deanna Carter, una donna di colore di New York, ci è andata giù dura. La donna ha cominciato ad offendere quest’uomo riempendolo di parolacce. “Cosa diavolo stai facendo?” è il succo dei suoi rimproveri.

La donna non si è lasciata intimorire da questo ragazzo che si copriva solo con uno zaino, noncurante delle persone attorno. L’uomo si stava masturbando proprio di fronte a lei e la Carter, dopo aver ripreso la scena ha pubblicato il video sul suo profilo Facebook. La donna gli ha intimato di scendere immediatamente dal treno, e il suo video ha incontrato il favore di migliaia di persone che lo hanno condiviso.

Il fatto che il video sia stato largamente condiviso, prova il fatto che molestatori del genere nelle metropolitane di tutto il mondo sono piuttosto frequenti da incontrare In Inghilterra, una donna su dieci ha subito molestie o palpeggiamenti almeno una volta sui mezzi pubblici. Ma il 90% di loro non ha sporto denuncia. Per questa ragione, nel 2015 è stato lanciato uno spot per chiedere alle donne di denunciare.

Ma perché le molestie non vengono denunciate? Si pensa sia inutile, si viene sopraffate dall’indifferenza degli altri passeggeri, si arriva a credere magari di essersela immaginata, quella toccatina, quello sguardo insistente. Il governo britannico, però, invita a denunciare. Lo fa con uno spot molto efficace, che mostra quello che una donna è spesso costretta a subire nel tragitto quotidiano in metropolitana. E lo fa con uno slogan altrettanto immediato: “Report it top stop it”, “Denuncialo per fermarlo”. Perché anche questa è violenza.

Initialize ads