Beppe Grillo, show contro Piazzapulita: “Coprite le telecamere di La7”

Pubblicato il 4 Giugno 2013 8:59 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2013 8:59
Beppe Grillo

Beppe Grillo (foto Ansa)

ROMA – Beppe Grillo contro Corrado Formigli e Piazzapulita. Lo scontro va in onda durante la puntata del talk show di La7 in onda nella serata di lunedì 3 giugno. Formigli dedica tutta la trasmissione al Movimento 5 Stelle e nell’approfondimento è prevista anche la ripresa di un comizio di Grillo a Leonfonte, in Sicilia. Ma la diretta è tutt’altro che liscia.

Non appena Grillo vede le telecamere di La7, infatti, chiede l’aiuto della piazza per oscurarle. Come? Con un cartello che ricorda come l’Italia sia al 57mo posto nella classifica della libertà di stampa. E’ l’inizio di un duello a distanza tra Grillo e Formigli, con in mezzo l’inviata di La7 in Sicilia, Francesca Nava.

Grillo se la prende con Formigli, definendolo “Vermigli” e ricorda come il proprietario di La7 sia Urbano Cairo, un “ex dipendente di Berlusconi”:

 “Siete in diretta su Piazzapulita – dice Grillo ai presenti – Hanno già fatto un bel servizio sul MoVimento per screditarci: mandano le loro troupe in giro, composte da ragazzi che pagano pochissimo, per vedere se esistono persone che odiano il M5S o se ci sono persone che si staccano da noi. Vermigli, perché non fai un servizio sulla tua televisione? L’ha comprata un certo Cairo, ex socio per Berlusconi, in pratica lavori per il Cavaliere”. 

Formigli chiede a Nava se sia “finito lo show” della telecamera oscurata e Nava ironizza: “Non sa nemmeno che ne abbiamo altre”.