Berlusconi, Castiglione (Pdl): “Fronda nel partito, nessuno vuole andare a casa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2013 17:59 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 18:00
Berlusconi, Castiglione (Pdl): "Fronda nel partito, nessuno vuole andare a casa"

Giuseppe Castiglione (Foto Lapresse)

ROMA – Decadenza di Silvio Berlusconi, al Senato c’è una fronda pronta a votare sì per evitare una crisi di governo. Senatori del Pdl che non vogliono “tornare a casa”. Lo ha detto il sottosegretario alle Politiche agricole e senatore del Pdl, Giuseppe Castiglione.

In un fuorionda durante un colloquio con Gaetano Pecoraro, giornalista di Piazza Pulita (la trasmissione di La7 condotta da Corrado Formigli) Castiglione ha detto:

“La situazione è questa. Da una parte c’è Mediaset, il partito di Mediaset, e noi nel partito di Mediaset non ci siamo, e dall’altra c’è il Pdl. Ho detto a Berlusconi che è un errore far cadere il governo. Alla fine deciderà lui cosa fare. C’è un gruppo di senatori che non vuole le elezioni. Tre sono molto vicini a me, del mio gruppo: Gibbino, Torrisi e Pagano. Se si apre questo discorso di far cadere il governo, è una situazione che non si riprende più. Nessuno vuole tornare a casa”.

Sulle parole di Castiglione, il senatore del Pdl Altero Matteoli ha chiesto chiarezza.