Berlusconi imita Bersani in dialetto emiliano: “Appena parlo, lui abbaia”

Pubblicato il 7 Febbraio 2013 19:10 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2013 19:32
Silvio Berlusconi (LaPresse)

Silvio Berlusconi (LaPresse)

ROMA – Silvio Berlusconi apre la campagna elettorale nel Lazio all’Auditorium della Conciliazione a Roma e fa l’imitazione di Bersani parlando in dialetto romagnolo.

Berlusconi parla ai suoi sostenitori e dice: “Una televisione felicissima di aver avuto un’intervista con me, estrapola una frase e fa un comunicato stampa ha detto Berlusconi. Poco dopo, prosegue l’ex premier, senti Bersani che abbaia“. Poi, imitando il dialetto emiliano, Berlusconi fa il verso al leader del Pd: “Berlusconi ha detto un’altra delle sue stronzate. Ma la stronzata di oggi è la più grande di tutte: ha detto che farà quattro milioni di posti di lavoro”.

Il riferimento è alla replica di Pier Luigi Bersani, alla proposta del leader del Pdl di creare quattro milioni di posti di lavoro. Il segretario del Pd aveva infatti detto che gli italiani stanno ancora aspettando la milionata proposta qualche elezione fa ed ha aggiunto che “700mila persone sono rimaste a casa quest’anno”.

(Video Corriere Tv)