Berlusconi, malore lo tiene lontano dalla Puglia di Fitto: niente comizio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2015 13:27 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2015 13:27
Berlusconi, malore lo tiene lontano dalla Puglia di Fitto: niente comizio

Berlusconi, malore lo tiene lontano dalla Puglia di Fitto: niente comizio

ROMA – Una febbre primaverile tiene a letto Berlusconi nel giorno in cui avrebbe dovuto fare comizi in Puglia con la candidata di Forza Italia, Adriana Poli Bortone. Un malore, a pensar male, provvidenziale lo tiene quindi lontano dalla Regione di Raffaele Fitto, forzista da mesi in rotta col leader e sempre più propenso a lanciare una sua formazione politica.

Berlusconi era atteso all’aeroporto di Bari per affiancare, durante la giornata, Adriana Poli Bortone in una serie di comizi ed eventi elettorali in vista delle Regionali del 31 maggio. Berlusconi salta quindi Foggia, forse si rimette in tempo per la cena di autofinanziamento di giovedì sera, a Bari. Terra travagliata la Puglia: qui i fittiani hanno candidato Francesco Schittulli ma Forza Italia non ha gradito e alla fine ha presentato un suo nome. Non proprio un terreno facile per Berlusconi dove far comizi, soprattutto alla luce delle recenti elezioni in Trentino in cui Forza Italia ha raccolto un misero 4%.

Forza Italia precisa in una nota:

“Il leader di Fi, Silvio Berlusconi, ha avuto in queste ore un rialzo febbrile ed è in terapia con antipiretici nel tentativo di abbassare la febbre e consentirgli di recarsi in Puglia come da programma”.

Luigi Vitali, segretario pugliese di Forza Italia, precisa:

“Berlusconi ha avuto un malore che ora lo costringe a letto, ma ci aggiorniamo intorno alle 19”.

Vitali, scrive il Corriere della Sera, avrebbe immediatamente chiamato Adriana Poli Bortone:

“Adriana, purtroppo il presidente non ce la fa – le ha detto per telefono dal Palace, dove tutta la polizia e la scorta dell’ex premier è schierata – Se tutto va bene arriverà per le 20 per la cena. Altrimenti dovremo avvertire tutti. Già non so come dirlo agli amici foggiani che la tappa da loro è saltata”.