Berlusconi: “Il Ppe potrebbe allearsi con Matteo Renzi”. Ma intendeva Salvini VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Ottobre 2019 12:43 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2019 12:43
Berlusconi: "Il Ppe potrebbe allearsi con Matteo Renzi". Ma intendeva Salvini VIDEO

Silvio Berlusconi

BRUXELLES  –  Lapsus di Silvio Berlusconi a Bruxelles. “Il Ppe dovrebbe cambiare alleanze, andando ad allearsi con i liberali, con i democratici, con i verdi, perché no anche con il partito di Matteo Renzi in Italia e con quello di Orban in Ungheria”, ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, rispondendo alle domande dei giornalisti al termine dell’audizione di Paolo Gentiloni al Parlamento europeo come Commissario designato agli Affari Economici e Monetari. Una svista evidente: intendeva il leader della Lega, Matteo Salvini. Ma ha fatto il nome del leader di Italia Viva. 

Dopo aver aperto a Salvini nel Partito popolare europeo, l’ex premier ha parlato di Gentiloni e della sua audizione: “Una prestazione buona, noi sosteniamo Gentiloni come italiano nella Commissione. Può essere riguardoso dei problemi dell’Europa ma avendo come primo input gli interessi dell’Italia”. 

L’audizione di Gentiloni

Gentiloni è stato promosso come nuovo commissario europeo agli Affari economici senza nemmeno bisogno di votare. La sua audizione al Parlamento europeo ha convinto gli eurodeputati creando un ampio consenso a suo favore, nonostante qualche dubbio, soprattutto di natura politica, inizialmente emerso nella fronda dei popolari, ma superato ampiamente alla fine della tre ore di audizione in cui il futuro commissario ha difeso le regole europee, compresa quella flessibilità che delle regole “è parte”. (Fonti: Ansa, Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev)