Borgo Panigale (Bologna), esplode tir: il video degli automobilisti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 agosto 2018 19:42 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2018 19:42
Borgo Panigale, video esplosione tir

Bologna, esplode tir in strada: la deflagrazione ripresa dagli automobilisti

BOLOGNA – La cisterna tampona il camion che trasporta Gpl, poi un forte boato e una colonna di fumo nero. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Questa la dinamica dell’incidente avvenuto il 6 agosto a Borgo Panigale a Bologna dove un tir che trasportava materiale altamente infiammabile è esploso, provocando 2 vittime e diversi feriti proprio nel centro della città.

“Ho ancora l’auto sotto il cavalcavia, aspetto di capire se e quando la potrò riprendere.
Mi trovavo qui per lavoro, ero al ristorante ‘Il randagio’ quando, a un certo punto abbiamo sentito uno scoppio violentissimo: ho pensato ad un attentato”. Così Marco Rosadini, di Arezzo, racconta i momenti vissuti intorno alle 14 quando un incendio ha fatto esplodere un mezzo pesante sul viadotto che collega A1 e A14 sulla via Emilia a Borgo Panigale a Bologna.

“Poi – aggiunge – con la deflagrazione il tetto di vetro del ristorante ha iniziato a crollare: le persone hanno iniziato a scappare. Eravamo seduti, a un certo punto si è sentito un boato fortissimo ed ha cominciato a venire giù tutto. Ho guardato fuori e mi è sembrata di vedere tutta una parete di fiamme”. Quindi, conclude, “ci sono stati 7-8 minuti di scoppi: non ho davvero pensato a un incidente, avevo pensato ad un attentato”.

Secondo la ricostruzione dell’Ansa, che ha visionato il video dell’incidente, è stata l’autocisterna a tamponare il mezzo che lo precedeva a provocare l’incendio che ha provocato la violenta esplosione in A14 a Borgo Panigale. L’autista dell’autocisterna non si è probabilmente accorto che si stava formando una coda dovuta al traffico intenso e ha centrato in pieno il camion che lo precedeva. I due mezzi si sono immediatamente incendiati e sono esplosi dopo qualche minuto. Molti dei mezzi che seguivano e quelli che viaggiavano sulla tangenziale, che è al fianco della tangenziale, si sono immediatamente fermati al momento dell’incendio e si sono tenuti a distanza di sicurezza.

Tra i feriti, tre hanno riportato ustioni molto serie e sono stati trasferiti in centri specializzati a Cesena e a Parma. Uno di questi è un poliziotto, un agente 33 anni del commissariato Santa Viola, portato in gravi condizioni al Bufalini di Cesena. Altri due agenti della Polizia Stradale hanno riportato ustioni più lievi. Tra i feriti anche 11 carabinieri.

Video da Agenzia Vista