Burlesque, casting a Milano per la candidata italiana del Crazy Horse di Parigi VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Luglio 2014 22:05 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2014 22:05
Burlesque, casting a Milano per la candidata italiana del Crazy Horse di Parigi

Burlesque, casting a Milano per la candidata italiana del Crazy Horse di Parigi

MILANO – Lo storico locale di burlesque parigino, il Crazy Horse, ha aperto i suoi casting a Milano per designare la nuova componente italiana del suo cast internazionale. Fra le molte richieste inviate solo 40 sono state prelesezionate in base ai severi canoni estetici del Crazy Horse, e di queste solo 25 ragazze si sono presentate ai provini di oggi 10 luglio. Il ritrovo per le aspiranti ballerine è stato davanti al Teatro Nuovo, dove dal 2 luglio le stelle del più erotico cabaret di Parigi si esibiscono davanti al pubblico milanese.

Le chiama una per volta Svetlana Kostantinova, direttrice del corpo di ballo e selezionatrice ufficiale. “Non abbiate paura, ognuna avrà la sua chance”, dice Svetlana. “Mi ricorda più una badessa che una ballerina”, dice di lei la mamma di Valentina, 19enne di Udine fra le più giovani candidate presenti. “Sono tranquilla per Valentina, non c’è niente di male nel mostrare il proprio corpo – continua la mamma – l’ambiente del Crazy Horse è più sicuro e protetto di tanti altri luoghi di lavoro”.

E per inseguire il sogno di esibirsi nel cabaret francese sono venute da tutta Italia, fra ballerine classiche e ginnaste, tutte con esperienza nel burlesque. Come Samanta, 27 anni, di Cesena: “C’è una chance su un milione, ma vale la pena provare – dice Samanta – già essere preselezionate è una vittoria”. Il viaggio di altre candidate invece parte ancora più da lontano. Come Vittoria, 25enne ucraina residente a Roma, alle spalle studi di danza classica e alcune esperienze in Tv. “Il mio modello è Marilyn Monroe – dice – ma sul palco mi ispiro a Nora Mogalle e Lucky Moon”. O per Maylen, cubana di 25 anni che insegna danza nella capitale: “Facevo burlesque anche a Cuba, ma lì era vietata la nudità completa”, racconta. Giulia, 30 anni da Viterbo, è una vera cultrice del genere burlesque: “Quando mi esibisco ripeto molti numeri del Crazy Horse: non solo è il cabaret più erotico, ma quello con scenografie e coreografie più all’avanguardia”.

Tra le 25 ragazze presenti, Giulia Cencioni di Narni (Terni) di 31 anni, Greta Bottegal di Genova e Giulia Pauselli di Firenze, entrambe di 23 anni sono state selezionate come finaliste. Ma solo una verrà scelta e affiancherà Gloria Di Parma, attualmente unica italiana a esibirsi nel prestigioso club parigino.

Come spiega però questo video postato su Corriere Tv, i criteri di selezione erano davvero duri: 21 centimetri tra un seno e l’altro, 13 tra ombelico e pube, un derrière a forma di 8, altezza fra 168 e 172 centimetri, gambe pari a due terzi dell’altezza totale.