Camilleri contro Salvini: “Vederlo col rosario mi dà il vomito”. Lui: “Scrivi che ti passa”

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 giugno 2019 15:02 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2019 15:02
Camilleri contro Salvini: "Vederlo col rosario mi dà il vomito". Lui: "Scrivi che ti passa"

Camilleri contro Salvini: “Vederlo col rosario mi dà il vomito”. Lui: “Scrivi che ti passa”

ROMA – Matteo Salvini col rosario “mi dà un senso di vomito”. Così Andrea Camilleri attacca senza filtri il ministro dell’Interno, ormai sempre più avvezzo a sbandierare simboli religiosi e santini a fini di propaganda elettorale. Ma Salvini non si scompone e replica con uno dei suoi proverbiali “sorrisoni” in diretta sulla sua pagina Facebook: “Scrivi che ti passa, io continuo a lavorare e, nel mio piccolo, a credere”, gli ha detto. 

Intervistato da Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto a Circo Massimo, su Radio Capital, Camilleri ha usato parole durissime contro Salvini e la sua scelta di affidare al rosario la passata campagna elettorale per le europee. “È chiaro che tutto questo è strumentale – ha detto lo scrittore – fa parte della sua volgarità”. “Non credo in Dio – ha concluso – ma vedere Salvini impugnare il rosario dà un senso di vomito”. 

“Mi dispiace perché io adoro Montalbano – ha risposto il leader della Lega – Non pensavo che un rosario, parlare di Maria, di padre Pio o San Francesco potesse far vomitare o fosse sintomo di volgarità”, ha aggiunto. (Fonte: Radio Capital, Facebook)

5 x 1000

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev