Charlie Hebdo, killer Cherif Kouachi in tv nel 2005: “Pronto al martirio” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Gennaio 2015 15:05 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2015 8:54
Charlie Hebdo, killer in tv nel 2005: "Pronto al martirio" VIDEO

Charlie Hebdo, killer in tv nel 2005: “Pronto al martirio” VIDEO

ROMA – Cherif Kouachi, 32 anni, uno dei due fratelli ricercati per l’attacco a Charlie Hebdo, nel 2005 alla tv francese si diceva “pronto al martirio”. Kouachi era finito in un’inchiesta televisiva andata in onda su France 3 nel 2005. Lo speciale tv dedicato al terrorismo, dal titolo ‘Pièces à conviction’, mostrava il giovane Cherif determinato a morire per il martirio in Iraq. L’inchiesta, che racconta la formazione e l’indottrinamento del giovane, venne diffusa dopo il suo arresto per aver partecipato all’invio di combattenti in Iraq.

Kouachi all’epoca era deciso a morire martire. Nel video Cherif si presenta come uno “studente diligente” di Farid Benyettou, predicatore del XIX arrondissement di Parigi, che all’epoca preparava volontari per combattere in Iraq. Kouachi aveva specificato il contenuto di questo “apprendimento”: “Farid mi ha detto che i testi hanno dato prova dei benefici degli attacchi suicidi. E’ scritto nei testi che è bene morire martire”.

Teste di cuoio in azione in Francia per cercare i responsabili delle strage di Charlie Hebdo (foto LaPresse)