Cina, rimane incastrata nelle sabbie mobili: salvata la mattina dopo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2013 17:56 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 17:59
Cina, cade e rimane incastrata in sabbie mobili fangose

Cina, cade e rimane incastrata in sabbie mobili fangose

PECHINO – Sembra un incubo, e invece è stata la realtà per una donna di Weinan, nella Cina nordoccidentale. La 60enne è caduta ed è rimasta intrappolata in una sabbia mobile fangosa. La donna stava passeggiando lungo il fiume, di notte, ed è scivolata ma quando ha provato a rialzarsi non ci è riuscita.

Dopo un’intera notte trascorsa nel fango, un passante si è accorto della sua presenza e ha chiamato i soccorsi. Arrivati sul posto, i vigili del fuoco hanno cercato di estrarre la donna dal fango con delle corde, ma una gamba era talmente bloccata dal fango che ad ogni movimento la donna di 60 anni accusava forte dolore. Così i soccorritori hanno diluito il fango con dell’acqua e dopo un’ora di operazioni sono riusciti a salvare la donna.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”1667903″]