Ciro Esposito, gli spari e poi una jeep bianca: a bordo complici di Daniele De Santis? VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Maggio 2014 15:38 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2014 16:15
Ciro Esposito, gli spari e poi una jeep bianca: a bordo complici di Daniele De Santis? VIDEO

Ciro Esposito, gli spari e poi una jeep bianca: a bordo complici di Daniele De Santis? VIDEO

ROMA – I complici di Daniele “Gastone” De Santis a bordo di una jeep bianca? In un video pubblicato dalla Gazzetta dello Sport gli ultimi sviluppi dell’inchiesta dei pm Albamonte e Di Maio sulla sparatoria a Tor Di Quinto che in cui ha rischiato di morire l’ultrà napoletano Ciro Esposito e nella quale sono stati feriti altri due napoletani, Gennaro Fioretti e Alfonso Esposito.

Intanto gli ultrà romanisti che domenica 11 maggio hanno esposto gli striscioni di solidarietà per Daniele De Santis sono nel mirino della Procura di Roma come complici del tentato omicidio. Nella Capitale sono scomparse anche scritte sui muri a favore di De Santis e contro Esposito.

Nel video si sentono i quattro colpi esplosi dalla Benelli 7.65, poi si vede una jeep bianca uscire proprio dal vicoletto dove poi verranno trovati a terra i corpi di Daniele De Santis, l’ultrà romanista finora l’unico accusato di aver sparato, e di Ciro Esposito. Scrive Alessandro Catapano sulla Gazzetta

Chi c’era alla guida di quell’auto che il 3 maggio passa sulla scena del crimine proprio nel momento in cui si consuma un tentato omicidio? Chi era a bordo è in grado di confermare che è stato Daniele De Santis, l’unico indiziato secondo la Procura, a sparare? Saprebbe riconoscerlo? […]

Nel primo video, girato dall’altra parte della carreggiata, si sentono nitidamente i quattro colpi di pistola e, circa sette secondi dopo, dallo stesso punto si vede uscire la jeep bianca che imbocca via di Tor di Quinto. Nel secondo contributo, girato proprio davanti all’ingresso del vicolo, la stessa jeep bianca è ripresa in primo piano mentre sfila su via di Tor di Quinto e si allontana in direzione stadio Olimpico. “Ci chiediamo chi fosse al volante di quell’auto e se abbia visto qualcosa che può rivelarsi utile alle indagini – dichiarano i legali di Ciro Esposito Sergio ed Angelo Pisani, coadiuvati da Damiano De Rosa -. Ci rivolgiamo a chi guidava quell’auto perché ci contatti o si presenti in Procura a raccontare quanto ha visto”. E proprio mentre spuntano questi nuovi video, dal Policlinico Gemelli arriva la notizia che Ciro Esposito, il ragazzo ferito al torace e ancora in prognosi riservata, nelle prossime ore verrà sottoposto ad un intervento chirurgico per rimuovere il lembo polmonare che ha provocato la grave infezione con cui combatte da giorni”.

GUARDA IL VIDEO DELLA GAZZETTA DELLO SPORT: (continua a leggere dopo il video)

Intanto il superteste che ha aiutato gli inquirenti a ricostruite le fasi degli scontri prima della finale di Coppa Italia, individuando in Daniele De Santis colui che sparò contro i tifosi napoletani ferendone tre, sarà sentito in sede di incidente probatorio. La sua testimonianza sarà dunque cristallizzata e potrà essere usata come prova in un eventuale processo. Secondo gli inquirenti ci sarebbe un pericolo per il superteste derivante anche dal fatto che in curva sud, nel corso di Roma-Juventus, c’era uno striscione con scritto “Napoletano infame” che prendeva di mira proprio il superteste. Anche per questo i pm Eugenio Albamomente e Antonio Di Maio, titolari delle indagini, nel chiedere l’incidente probatorio sull’arma utilizzata hanno anche sollecitato l’audizione del teste. Al momento il gip Giacomo Ebener deve ancora fissare una data per l’atto istruttorio irripetibile.