Clemente Mastella: “Salvini sarà multato. A Benevento non indossava la mascherina”

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Agosto 2020 17:58 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2020 7:24
Clemente Mastella: "Salvini sarà multato. A Benevento non indossava la mascherina"

Clemente Mastella: “Salvini sarà multato. A Benevento non indossava la mascherina”

Clemente Mastella annuncia: “Matteo Salvini sarà multato. All’incontro a Benevento non indossava la mascherina”

“Il leader della Lega, Matteo Salvini, sarà multato per non aver indossato la mascherina in occasione dell’incontro che ieri ha avuto in via Traiano a Benevento”: ad annunciarlo è il sindaco di Benevento, Clemente Mastella.

L’ex ministro della Giustizia ha chiarito anche che “la manifestazione è avvenuta senza autorizzazione e in concomitanza con un’altra di protesta”.

“Un comportamento – ha detto Mastella – in totale spregio alla normativa, che obbliga tutti dalle ore 18 in poi a indossare le mascherine anche all’aperto e in circostanze di potenziali assembramenti”.

La polizia municipale, su incarico di Mastella, ha avviato, con l’ausilio di foto e immagini video, la identificazione anche di coloro che si sono raggruppati intorno a Salvini senza avere indosso la mascherina.

Lo scontro a distanza  

Proprio a Benevento c’era stato uno scambio di battute a distanza tra Salvini e Mastella. “Mastella? Non è affatto il mio modello politico. Non è nel mio stile cambiare idea come si cambiano le mutande. Mastella un po’ qui e un po’ lì, io sono uomo coerente e la dignità vale più di una poltrona”, ha detto il leader della Lega ai giornalisti a Torrecuso (Benevento), dove ha incontrato alcuni imprenditori del settore vitivinicolo sannita.

Poco dopo la replica di Mastella. “Salvini parla di coerenza? E’ incredibile, da quale pulpito viene la predica! Lui che da segretario di un partito di centrodestra si è alleato, pur di diventare ministro, con i Cinquestelle. E’ un mistificatore che non può certo dispensare patenti di coerenza”.

Il sindaco di Benevento ha poi aggiunto: “Salvini è soltanto un quaquaraquà. L’ho sempre considerato un modesto politico, non sarà mai un leader, anzi è leader dell’incoerenza, tanto meno uno statista”.

“Così come sono certo che il cielo è azzurro, allo stesso modo sono più che certo che Salvini non sarà mai presidente del Consiglio in Italia e che la sua longevità politica, per incapacità, sarà molto più breve della mia”, ha sottolineato il sindaco, prima di rendere omaggio ad un altro leghista, il fondatore del partito Umberto Bossi. “Un leghista diverso, ad un uomo politico vero. Con Umberto Bossi ho avuto anche scontri aspri ma non è mai venuto meno il rispetto tra di noi. Bossi era un uomo politico con gli attributi, Salvini è soltanto un quaquaraquà”. (Fonti: Ansa, Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev)