Premier Conte fa gesto con le mani in Aula. Fiano (Pd): “Che fa, mi aspetta fuori?” VIDEO

Pubblicato il 22 novembre 2018 9:09 | Ultimo aggiornamento: 22 novembre 2018 9:23
Premier Conte Fiano Pd

Premier Conte fa gesto con le mani in Aula. Fiano (Pd): “Che fa, mi aspetta fuori?”

ROMA – In Aula alla Camera si discute del ddl Anticorruzione. Il deputato Pd Emanuele Fiano sta parlando e ad un certo punto se la prende col premier Conte”colpevole” di un gesto fatto con le mani. “Che fa, mi aspetta fuori?” dice durante il suo intervento Fiano a Conte che un attimo prima ha fatto il gesto del “ci vediamo fuori”, o del “ne parliamo dopo”.

Proteste vistose anche da parte di altri deputati Pd, ma anche le altre opposizioni intervengono per sottolineare la “gravità” della ripresa dei lavori senza che la maggioranza o il governo spieghino al Parlamento come intendano procedere con l’esame del ddl. 

Mentre sta parlando, Fiano si interrompe e, alzando il tono della voce, dice: “Presidente Conte, era rivolto a me?”. Poi, spiegando al presidente della Camera, Roberto Fico, che dal suo scranno non può vedere cosa fa il governo, spiega: “Il presidente Conte ha fatto il gesto ‘ci vediamo fuori’. Se lei fosse così cortese da sapere se con questo gesto si rivolgeva a me, le sarei grato”.

Poco dopo interviene anche Guido Crosetto di FdI che, non senza autoironia sulla propria stazza, aggiunge: “Io non aspetterò fuori nessuno, e mi auguro che nessuno mi aspetti…” Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il filmato con l’intervento di Fiano.