“Il Conte Pinocchio”, il cartello che si passano i senatori leghisti mentre il premier parla del Mes VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 3 Dicembre 2019 12:09 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2019 12:28
senatori lega cartello conte pinocchio

I senatori della Lega con il cartello con su scritto “Conte Pinocchio”

ROMA – Gli esponenti della Lega si passano di mano in mano un cartello con su scritto “Il Conte Pinocchio”. Accade in Aula al Senato mentre il presidente del Consiglio tiene la propria informativa sul Mes, il Meccanismo europeo di stabilità meglio noto come Fondo salva stati, di cui si discute tanto in queste ore. Tutti i senatori della Lega si passano di mano questa scritta fatta con un foglietto di carta e quindi decisamente artigianale, a vantaggio dei fotografi in tribuna. nel frattempo, il presidente del Consiglio continua a parlare ignaro di tutto.

Il premier non si è accorto di niente, ma in Aula si è levato un brusio e si sono sentiti commenti fino a quando la presidente Elisabetta Alberti Casellati ha chiesto la rimozione del cartello sospendendo la seduta.

Poco dopo è stato esposto un pupazzo di Pinocchio sul banco del capogruppo al Senato Massimiliano Romeo sempre mentre il presidente del Consiglio parlava del Mes. La presidente Elisabetta Alberti Casellati, che aveva prima disposto la rimozione del cartello del Carrocco con la scritta “Il Conte Pinocchio”, dice: “C’è un Pinocchio in Aula”. E i senatori leghisti, tutti in piedi indicando Conte e urlando in coro: “E’ lui!”

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev