Coronavirus, Conte all’Oms: “Non eravamo preparati alla pandemia” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Maggio 2020 21:18 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2020 21:19
Conte, Vista

Coronavirus, Conte all’Oms: “Non eravamo preparati alla pandemia” VIDEO

ROMA – Per l’Italia il ruolo dell’Oms va “rafforzato” e Roma ha fin da subito spinto per “un’alleanza internazionale” per combattere la pandemia di coronavirus.

Il premier Giuseppe Conte alla sessione conclusiva della 73esima Assemblea mondiale della salute ribadisce l’importanza del ruolo dell’Organizzazione mondiale della sanità.

“Sin dall’inizio della pandemia – le parole di Conte – l’Italia ha promosso il rafforzamento della leadership globale e della solidarietà internazionale per gestire l’emergenza e accelerare soluzioni sostenibili a lungo termine guidate da scienza, ricerca e medicina”.

Il presidente del Consiglio ha però sottolineato la necessità di un cambiamento:

-“Ammettiamolo: non eravamo completamente preparati per una crisi globale così grande.

Abbiamo dimostrato grande capacità di recupero, ma ora siamo chiamati a imparare le nostre lezioni e sicuramente abbiamo lezioni da imparare. Dobbiamo rafforzare i meccanismi di allarme rapido, lo scambio di informazioni, l’identificazione delle migliori pratiche per migliorare la preparazione alla pandemia della comunità internazionale”.

“L’Italia – dice Conte parlando della situazione del nostro Paese – è stata uno dei primi e più colpiti paesi da questa pandemia. A marzo, dovevamo prendere misure drastiche per contenere la diffusione del virus. Dopo due mesi, i dati epidemiologici sono incoraggianti: confermano che i nostri sforzi e sacrifici collettivi hanno dato i loro frutti”. (Fonti: Ansa, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev).