Coronavirus, lo spot dell’Oms sugli errori da non fare nell’indossare la mascherina VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 25 Settembre 2020 11:41 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2020 12:00
mascherina, come indossarla correttamente

L’Oms, il video sugli errori da non fare nell’indossare la mascherina

L’organizzazione Mondiale della Sanità mostra in uno spot gli errori da non fare quando si indossa la mascherina.

L’Oms, il video sugli errori da non fare nell’indossare la mascherina. L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di non lavare le usa e getta, di indossarle dal verso giusto, di non metterla sotto al naso o sotto al mento. 

E ancora: l’Oms per evitare errori nell’indossare la mascherina consiglia di non condividerle con altri, di non toccare la parte esterna con la mano per aggiustarsela (che potrebbe essere contaminata). 

Mascherine obbligatorie  all’aperto in Campania, a Foggia e nel centro di Genova

Malgrado studi recenti che potrebbero smentire la sua utilità, al momento la mascherina resta uno degli strumenti che proteggono meglio dal contagio da Covid-19. E infatti ci sono città e regioni italiane che la stanno imponendo anche in strada. 

E’ il caso della Campania. A conclusione della riunione dell’Unità di Crisi, il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha firmato l’ordinanza che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la sicurezza.

Su tutto il territorio regionale, con decorrenza dal 24 settembre 2020 e fino al 4 ottobre 2020, “fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza della rilevazione quotidiana dei dati epidemiologici della regione”, viene disposto l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto.

“Occorre – ha dichiarato De Luca – ripristinare immediatamente comportamenti responsabili, a maggior ragione con l’apertura delle scuole. Se vogliamo evitare chiusure generalizzate è necessario il massimo rigore”.

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha stabilito con un’ordinanza l’obbligo, da oggi 25 settembre, di indossare sempre la mascherina all’aperto senza vincoli di orario, e la chiusura domenicale e nei giorni festivi di due centri commerciali.

Sono esclusi dall’ordinanza i bambini al di sotto dei sei anni e le persone che presentino forme di incompatibilità certificata con l’uso continuativo della mascherina.

Tutti con la mascherina nel centro di Genova. L’ordinanza è per la maggior parte osservata anche se alcune ‘sviste’, soprattutto da parte di turisti e studenti, fanno correre la Municipale. Da domani, l’attuale regime di tolleranza lascerà il posto alla multa (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).