Coronavirus, Vaia (Spallanzani): “La donna di Fiumicino positiva insieme a una figlia e al marito” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Febbraio 2020 16:22 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2020 16:23
Fiumicino, Vista

Coronavirus, Vaia (Spallanzani): “La donna di Fiumicino positiva insieme a una figlia e al marito” (video Vista)

ROMA – Confermato il caso coronavirus a Fiumicino. Confermato e anzi aggiornato:

“Ad oggi i primi test effettuati risultano positivi per il marito della donna e uno dei due figli”. A comunicarlo è il bollettino medico dell’istituto Spallanzani.

“Il test della donna – continua il bollettino – è stato confermato anche dall’istituto superiore di sanità”.

“La prima cosa da dire è che non si tratta di un focolaio di Fiumicino –  chiarisce il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – La signora risultata positiva ai test del Covid-19 ha contratto l’infezione durante la permanenza a Alzano lombardo, in provincia di Bergamo. Positivi sono risultati anche il marito e la figlia di 10 anni, mentre negativo è il figlio di 5 anni. L’intero nucleo familiare, in buoni condizioni di salute, è al momento in isolamento presso l’ospedale Spallanzani di Roma”.

“A seguito delle linee dettate da Regione, Asl e Spallanzani – continua – si è deciso di chiudere e sanificare fino al 9 marzo a scopo precauzionale la scuola frequentata dalla bambina, ovvero la Scuola elementare Rodano. Data la conformazione dell’intero plesso e i tanti punti di scambio al suo interno, saranno chiuse e sanificate fino al 9 marzo anche la Scuola media Segré e la piscina comunale attigua”.

“I medici e i tecnici della Asl e dello Spallanzani – dice ancora il sindaco – stanno ricostruendo un elenco dei contatti stretti del nucleo familiare, come ha spiegato l’assessore D’Amato. Saranno le autorità sanitarie a contattare personalmente coloro che riterranno siano state le persone più esposte al rischio di un potenziale contagio. Invito tutta la cittadinanza, e in particolar modo le famiglie dei bambini e dei ragazzi che frequentano le scuole in questione o la piscina comunale, a mantenere la calma perché l’equipe dello Spallanzani che segue costantemente il caso è tra le migliori d’Europa. Ricordo che i tre casi presi in cura dallo Spallanzani in queste settimane sono tutti guariti. C’è un protocollo consolidato che ha funzionato e che intendiamo seguire”.

“Una squadra composta da tecnici della Asl e del Seresmi, il Servizio Regionale per l’Epidemiologia, Sorveglianza e controllo delle Malattie Infettive dello Spallanzani – conclude – sta effettuando una indagine epidemiologica per ricostruire i contatti stretti della famiglia e identificare le persone che saranno sottoposte a sorveglianza attiva, restando nelle loro case e seguendo protocolli sanitari precisi. Queste persone avranno a disposizione anche una App dedicata che permette un monitoraggio in tempo reale. Solo in caso di presenza di sintomi si procederà con il test per il Covid-19. È istituito anche il numero verde regionale 800118800 che fornirà tutte le informazioni necessari”.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.