Coronavirus, Scaccabarozzi di Farmindustria: “Nessun problema scorte farmaci” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Marzo 2020 12:12 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2020 12:21
scaccabarozzi agenzia vista

Coronavirus, Scaccabarozzi di Farmindustria: “Nessun problema scorte farmaci”

ROMA – Massimo Scaccabarozzi di Farmindustria spiega ai microfoni dell’Agenzia Vista che, al momento, malgrado l‘emergenza coronavirus non ci sono rischi legati alla scarsità dei farmaci: “Io credo che al momento ci voglia un grande senso di responsabilità. Appoggiamo tutte le scelte che le istituzioni hanno fatto, in primis il Ministro della Salute”.

Scaccabarozzi aggiunge: “Dobbiamo adeguarci alle direttive e interagire cercando di dare una mano. La situazione è seria però non bisogna andare nel panico, bensì affrontarla con la giusta serenità per evitare che i focolai si diffondano e curare chi ha contratto il virus. Noi come industria stiamo andando incontro ai nostri collaboratori, consentendo lo smart-working”.

“Nel breve periodo non c’è problema di farmaci, stiamo monitorando da vicino la situazione – ha aggiunto in merito al rischio di scarsità di prodotti farmaceutici – Noi siamo i primi produttori di farmaci in Europa. In ogni azienda sono aumentate le scorte per affrontare la situazione. Si potrebbe presentare il problema qualora questo scenario dovrebbe perdurare per mesi. “Necessario trovare un vaccino, nonché una cura. Fortunatamente la sequenza virale è stata individuata e questo ha permesso di lavorarci subito. Ci vorrà qualche mese per renderlo disponibile, per questo si cercano anche altre soluzioni per contenere l’epidemia – ha concluso il presidente Scaccabarozzi – Per i nuovi farmaci ci vorrà del tempo, ma già sono iniziate alcune sperimentazioni. I tempi però non sono immediati”. 

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev