Cosenza, manifesti pro-Salvini strappati al gazebo della Lega VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2019 17:19 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2019 17:21
cosenza manifestanti anti salvini

Consenza, i manifestanti anti-Salvini strappano i manifesti

ROMA – Alcuni manifestanti hanno strappato a Cosenza alcuni manifesti pro-Salvini. Ad un certo punto intervengono anche i Carabinieri: “State violando il diritto a manifestare” dice uno di loro ad un manifestante che risponde: “E’ proprio questo il nostro scopo”.

Salvini sarà a Cosenza domani, martedì 24 settembre. Nello stesso giorno era stata organizzata una manifetazione di dissenso nei confronti del leader leghista a cui però la Questura della città calabrese ha negato l’autorizzazione.

Secondo quanto reso noto attraverso i social, i promotori della manifestazione “Stutamu Salvini” (“Spegniamo Salvini“) si raduneranno comunque in piazza dei Bruzi alle ore 17 “per un corteo – è scritto in una nota – colorato, pacifico e determinato”. “La risposta del questore Petrocca alla mobilitazione di migliaia di cosentini – afferma il centro sociale Rialzo in un post su facebook – è un immotivato e provocatorio diniego. Questo prevede la democrazia, a cui fintamente si appellano le istituzioni di questa città? Prefetto e Questore stanno costruendo una vergognosa e blindata passerella, in vista delle prossime regionali, per il sindaco Mario Occhiuto e Matteo Salvini. Non possiamo accettare tutto ciò. Con ancor maggiore determinazione rivendichiamo la libertà di manifestare”.

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev