YOUTUBE Costa d’Avorio: polizia picchia la figlia dell’allenatore del Marocco dopo la partita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 novembre 2017 13:05 | Ultimo aggiornamento: 16 novembre 2017 13:05
costa-davorio-marocco

YOUTUBE Costa d’Avorio: polizia picchia la figlia dell’allenatore del Marocco dopo la partita

ROMA – Brutto incidente dopo la partita tra Costa d’Avorio e Marocco, valida per le qualificazioni ai Mondiali 2018 di calcio. La figlia dell’allenatore marocchino infatti è stata picchiata dalla polizia ivoriana mentre stava andando negli spogliatoi per salutare il padre.

Ai nordafricani bastava il pareggio per volare in Russia, i padroni di casa erano obbligati a vincere per staccare il pass. Alla fine, il Marocco si è qualificato ai Mondiali dopo 20 anni di assenza grazie alla vittoria per 2-0 in Costa d’Avorio.

Tuttavia, un brutto incidente ha rovinato la festa ad entrambi, soprattutto all’allenatore del Marocco, il francese Hervé Renard. Un video, pubblicato nei giorni scorsi, mostra la figlia del tecnico ferita e trasportata in barella fuori dallo stadio. Come riferiscono i media locali, la giovane Candide voleva andare dal padre negli spogliatoi per festeggiare dopo il match, quando è stata picchiata nel tunnel dalle guardie di sicurezza.

Ciò nonostante, il padre si è detto scioccato da quanto avvenuto. La ventenne ha nel frattempo pubblicato un post su Twitter dove spiega che si sta riprendendo bene. Renard in passato ha allenato la nazionale dello Zambia e dell’Angola e club in Inghilterra, Francia, Vietnam e Algeria.