Cuneo, finte pettorine e distintivi falsi: 7 arresti, con le rapine facevano 25mila euro al mese

di Daniela Lauria
Pubblicato il 9 marzo 2019 13:32 | Ultimo aggiornamento: 9 marzo 2019 13:32
Cuneo, finte pettorine e distintivi falsi: 7 arresti, con le rapine facevano 25mila euro al mese

Cuneo, finte pettorine e distintivi falsi: 7 arresti, con le rapine facevano 25mila euro al mese

ROMA – Utilizzavano finte pettorine in uso alle forze dell’Ordine e tesserini di riconoscimento falsificati. Così una banda di sette persone metteva a segno i suoi colpi. I carabinieri li hanno arrestati a Cuneo, accusandoli di una rapina e 22 furti in casa, commessi tra le province di Cuneo, Cremona, Reggio Emilia, Piacenza e Mantova.

Erano arrivati a guadagnare così oltre 25mila euro a testa al mese. Si erano procurati una sicura sistemazione logistica in un appartamento di Modena, dove si rifugiavano dopo aver commesso i reati predatori nelle province limitrofe.

Gli arresti sono scattati nella notte tra il 27 e il 28 febbraio, al termine di una imponente operazione congiunta tra un centinaio di uomini della polizia e dei carabinieri di Cuneo con il supporto della Questura e dell’Arma di Modena. 

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev