Di Maio: “Mai al governo con la Lega”. Salvini: “Mai con M5s”. E Toninelli…..VIDEO sulle bugie dei politici

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 26 novembre 2018 15:33 | Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2018 15:43
Stanlio e Olio ridono

I politici promettono, promettono…E Stanlio ed Olio ridono a crepapelle

ROMA – Un video mette insieme le promesse non mantenute da diversi esponenti del governo. I protagonisti di questo filmato sono i due vicepremier Di Maio e Matteo Salvini che prima del 4 marzo hanno ripetuto diverse volte di non voler governare insieme. Sul finale poi, ci sono anche un paio di batute del “mitico” Toninelli, uno dei politici più presi di mira in questi mesi, per via di alcune sue uscite infelici.

In varie interviste realizzate poco prima della nascita del governo, i due leader hanno spiegato diverse volte di non volersi alleare tra loro. Si tratta di una promessa non mantenuta, dato che da lì a poco nascerà il governo gialloverde. I vari frammenti di interviste, nelle immagini che seguono sono inframezzate da Stanlio ed Olio, i due comici che ebbero molto successo nella prima metà del secolo scorso, che ridono a crepapelle.

Tra Lega e Movimento 5 Stelle, prima di avviare le consultazioni di governo non c’è stato un buon rapporto. Salvini accusava l’attuale alleato di cambiare spesso parere. Di Maio, dal canto suo, accusava Salvini e la Lega di voler fare il governo con Berlusconi e di appartenere alla vecchia politica. 

Salvini accusava M5s di “cambiare idea ogni quarto d’ora su scuola, tasse, lavoro, euro ed immigrazione”. Ed aggiungeva: “Non do le chiavi a chi ha le idee confuse”. Di Maio replicava dicendo che “Salvini e Meloni vogliono fare i premier”. La cosa, secondo Di Maio non piaceva però a Berlusconi che voleva qualcun’altro a dirigere il Paese. Per questa ragione, il leader M5s concludeva il suo intervento spiegando: “Non c’è una persona [nel centrodestra] con cui mi possa confrontare”. Salvini, sempre prima delle elezioni, diceva che in meno di una settimana ci sarebbe stato un governo di centrodestra. Sappiamo poi come è andata a finire.

Di Maio rispondeva che la Lega deoveva dare agli italiani decine di milioni di euro (il riferimento è ai “famosi” 49 milioni ndr). “Abbiano almeno la decenza di non gridare al complotto”concludeva il leader M5s in un frammento di intervista caricato in questo video. Salvini, in un  altro video spiegava di “voler abbassare le accise sulla benzina”, le più alte d’Europa. Un cavallo di battaglia della campagna elettorale leghista che al momento non si è realizzata. In un’intervista a Repubblica Tv, Salvini rispondeva a Giannini quasi giurando che non ci sarebbe mai stato un governo con i 5 Stelle. Dall’altra parte del campo, Di Maio accusava l’attuale alleato leghista di voler fare un inciucio per far tornare, al potere, Alfano, Renzi e Berlusconi. 

Il filmato si conclude con un altro politico che, in questi mesi, è stato accusato di non rispettare quanto promesso e di aver detto diverse come quantomeno irrealizzabili. Si tratta di Danilo Toninelli. Il ministro delle Infrastrutture, dopo la tragedia di Genova aveva chiesto di fare presto nella ricostruzione del ponte Morandi, luogo in cui le persone avrebbero potuto vivere, giocare e mangiare. 

Infine, sempre Toninelli aveva parlato di “imprenditori che utilizzano il tunnel del Brennero”. E Stanlio e Olio, anche in questo caso, ridono come pazzi.