Fabio D’Alfonso, giornalista Porta a Porta: Io aggredito in piazza a Atene VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Giugno 2015 12:14 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2015 12:14
Fabio D'Alfonso, giornalista Porta a Porta: Io aggredito in piazza a Atene VIDEO

Fabio D’Alfonso, giornalista Porta a Porta: Io aggredito in piazza a Atene VIDEO

ATENE – Manifestazione non autorizzata con scontri ad Atene per protestare contro una possibile Grexit. Ci va di mezzo il giornalista Fabio D’Alfonso, inviato della trasmissione Porta a Porta proprio ad Atene.

Così D’Alfonso racconta quanto avvenuto:

C’è stata una manifestazione enorme, più di diecimila persone. Non era organizzata dai partiti greci, ma direttamente dai cittadini, attraverso i social network. Nessuno se l’aspettava. Noi eravamo una delle poche troupe che era riuscita ad arrivare fino al palazzo del governo, quando improvvisamente un gruppo di una cinquantina di persone si è infiltrata all’interno della manifestazione e ha incendiato le bandiere dell’Unione Europea.

A quel punto si sono alzati i fischi ma questo gruppo di militanti del partito comunista greco si è scagliato contro il nostro operatore, gettandogli a terra la telecamera e mettendogli anche le mani addosso. Ci siamo dovuti allontanare perché la camera era completamente andata. Io sono rimasto a vedere cosa succedeva, dopo qualche minuto sono usciti dei parlamentari, insieme ad alcuni addetti alla sicurezza che hanno cercato di mediare con questi manifestanti, che poi sono stati fermati dalla polizia. Ci sono stati 36 fermi, tra anarchici e militanti comunisti. Ora la manifestazione è finita, ma è stata impressionante. Ricordava la marcia dei quarantamila.

 

La puntata della contestazione. Il momento della tensione in piazza è al minuto 10:30