Filippine, terremoto magnitudo 6.5 a Mindanao: nell’ufficio trema tutto VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Ottobre 2019 13:36 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2019 13:38
La scossa di terremoto nelle Filippine

La scossa di terremoto nelle Filippine

ROMA – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 è stata registrata alle 9:04 ora locale (le 2:04 in Italia) sull’isola filippina di Mindanao. Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 20 km di profondità ed epicentro vicino Bual. 

 La scossa ha provocato danni a case, edifici a più piani e aule nelle scuole in una regione in cui centinaia sono ancora sfollati da un terremoto che ha ucciso almeno cinque persone all’inizio del mese.

Al momento, la vittima accertata è una. Si tratta di un uomo di 66 anni morto per le ferite riportate dopo essere stato colpito da un crollo nella città di Korondal, dove altre trenta persone sono rimaste ferite. Molti i feriti anche a M’lang, in Cotabato, e nella provincia di Cagayan de Oro province. Le lezioni a scuola sono state sospese in diverse città e paesi. 

Lo scorso 16 ottobre un terremoto di magnitudo 6.3 ha ucciso cinque persone e danneggiato scuole, ospedali, centri commerciali e uffici. A luglio, due terremoti fecero otto vittime. 

Le Filippine si trovano sul cosiddetto “Anello di fuoco” del Pacifico, particolarmente soggetto a terremoti. Un sisma di magnitudo 7.7 nel 1990 uccise duemila persone.

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev