Fiumicino, uomo in preda ad una crisi di panico tenta di gettarsi dal parapetto VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 marzo 2019 15:02 | Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2019 15:11
fiumicino tentato suicidio

Fiumicino, uomo in preda ad una crisi di panico tenta di gettarsi dal parapetto

ROMA – Un uomo di nazionalità algerina in preda ad una crisi di panico, la mattina di giovedì 28 marzo, ha minacciato di lanciarsi dal parapetto della corsia di transito dei veicoli che si trova sopra al Terminal 3 delle Partenze dell’aeroporto di Fiumicino.

L’uomo è stato salvato da un agente di Polizia, coadiuvato da un collega. I due fanno parte dell’Ufficio della Polizia di Frontiera: il primo agente è intervenuto prontamente sul posto ed ha cercato in primo momento di convincere l’uomo a desistere dal gesto. La Sala operativa ha fatto intanto posizionare al piano inferiore, nella zona arrivi, un autobus proprio in corrispondenza del punto in cui l’algerino era sospeso nel vuoto, così da ridurre la distanza in caso l’uomo si fosse lasciato cadere nel vuoto.

L’uomo non è stato convinto dagli agenti a desistere e così si è passati all’azione. Mentre un poliziotto distraeva lo straniero, un altro, è riuscito ad afferrarlo e a trascinarlo a terra, mettendolo in sicurezza.

Vista la particolare situazione di disagio psicologico in cui si trovava, l’uomo è stato affidato ai sanitari del 118, nel frattempo già fatti intervenire sul posto. 

Fonte: Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev, Agi