Foggia. Rapinano tabaccheria e colpiscono alla testa il titolare: sei arresti VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 settembre 2018 6:06 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2018 18:10

Un frame del video che ha ripreso la rapina

FOGGIA –  Gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato sei persone, ritenute i componenti della banda che, martedì scorso, ha rapinato una rivendita di tabacchi in via Silvestri a Foggia. Si tratta dei presunti quattro autori materiali del ‘colpo e di altre due persone che avrebbero coperto la fuga dei malfattori. Il commerciante fu anche colpito alla testa, da uno dei banditi, con il calcio della pistola. 

Secondo gli investigatori, sarebbero quattro gli autori materiali del colpo – Marco Pironti, di 35 anni, Giovanni Pompa di 32, Vincenzo Colulcci di 19 e Antonio Pio Ciasullo di 23, mentre due i complici: Michele La Gatta di 62 anni e Lorenzo Valente, di 45 anni. La rapina è fallita per la reazione del titolare che è stato colpito alla testa da uno dei banditi con il calcio della pistola.

Una pattuglia aveva notato una Fiat Multipla con a bordo La Gatta e Valente, personaggi già noti alle forze di polizia, e pochi minuti dopo è giunta la segnalazione della rapina alla rivendita di tabacchi. La Multipla era stata vista insieme ad un altra auto, su cui viaggiavano quattro persone. Gli agenti si sono messi all’inseguimento della seconda auto e sono riusciti a bloccarla.

Nell’auto è stata trovata una ricetrasmittente, mentre su telefono cellulare di uno dei due a bordo arrivavano numerose telefonate, poi risultate essere state fatte da uno dei quattro rapinatori. Intuito che i due avevano il compito di prelevare i complici dopo la rapina, due agenti sono saliti sulla loro auto e hanno iniziato a percorrere, lentamente e con le quattro frecce azionate, la strada Foggia-Candela fino a quando, da un tratturo, sono arrivati i quattro presunti autori della rapina alla rivendita di tabacchi che sono stati bloccati e arrestati.

Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica un filmato.