Fondi russi alla Lega, Andrea Romano chiede a Salvini di riferire in Aula, ma lo fa in russo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Luglio 2019 20:02 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2019 20:02
Fondi russi alla Lega, Andrea Romano chiede a Salvini di riferire in Aula, ma lo fa in russo VIDEO

Andrea Romano in un momento del suo intervento alla Camera in lingua russa

ROMA – Inedito intervento in lingua russa alla Camera. Così Andrea Romano si è ironicamente rivolto a Matteo Salvini chiedendogli di riferire in Parlamento riguardo alla vicenda dei presunti fondi russi alla Lega. Quando il vicepremier ha scelto di non rispondere alle reiterate richieste espresse in italiano dal gruppo Pd alla Camera, Romano ha finto di prendere la parola alla Duma di Mosca, rivolgendo il medesimo appello in russo, finché la vice-presidente della Camera non gli ha spento il microfono. 

A Montecitorio è stata un’altra giornata di bagarre tra opposte fazioni. Prima la protesta dei deputati Pd, con tanto di cartelli con foto di Salvini e Savoini assieme. Poi un duro scontro verbale sempre tra esponenti del Pd e alcuni deputati di Fratelli d’Italia. Quindi l’exploit in russo di Andrea Romano. 

Dopo la richiesta reiterata di Emanuele Fiano (Pd) al leader della Lega di riferire in Aula, ha preso la parola anche il capogruppo FdI, Francesco Lollobrigida, che, nel ricordare i rapporti tra il vecchio Pci e l’Unione Sovietica, si è riferito ai deputati Pd con la parola “servi”. Immediata la replica di Roberto Giachetti: “Un deputato – si lamenta rivolgendosi alla Presidenza – non può chiamare suoi colleghi servi, non una volta che può scappare, ma ben cinque volte, senza essere censurato formalmente”. E Lollobrigida, sarcastico, replica: “L’ho detto troppe poche volte…”. 

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev