Giorgia Meloni: “Ho sentito Salvini, se si andasse al voto Fdi insieme a Lega”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Agosto 2019 11:03 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2019 11:04
Giorgia Meloni, video Vista

Giorgia Meloni. Un frame del video dell’agenzia Vista.

ROMA – Le elezioni, dice Giorgia Meloni al termine delle Consultazioni con il presidente della Repubblica, “sono inevitabili secondo quanto prescrive la Costituzione. Anche perché la maggioranza degli italiani non ha espresso con tutti i voti da marzo 2018 in poi quella maggioranza M5S-Pd che sembra profilarsi per un nuovo governo”.

“L’unico modo che abbiamo per un governo stabile – continua –  è andare a votare: tutto il resto durerà solo qualche mese: gente che fino a ieri si insultava oggi non può andare d’accordo”.

“Là verità – prosegue – è che Mattarella è costretto a scegliere tra due diverse prescrizioni costituzionali: quella che chiede di verificare se esista una nuova maggioranza e quella che dice che la sovranità appartiene al popolo: e questa e prescrizione è tra le più vincolanti della nostra Costituzione”.

“Ho sentito Salvini – spiega – e penso che se si andasse al voto ci sarebbe una compagine formata da Fdi e Lega sicuramente, vedremo cosa fa Fi, e sicuramente sarebbe già maggioritaria”.

“Giuseppe Conte pensa solo alle poltrone del Movimento 5 Stelle.

“Sono veramente stufa – sono le parole di Giorgia Meloni su Facebook – di dover assistere a questo teatrino ridicolo sulla pelle degli italiani: alleanze e inciuci per conservare la poltrona ed evitare il voto, dispetti tra alleati di governo, crisi, ripensamenti, aumenti dell’Iva in vista, litigi su come rispondere all’immigrazione clandestina. Sono riusciti anche nell’ardua impresa di resuscitare Matteo Renzi. La politica è serietà, coerenza e rispetto per gli elettori. ORA BASTA! L’Italia ha bisogno di un governo che lavori unito, che faccia gli interessi nazionali, che abbassi le tasse, che fermi l’immigrazione clandestina e soprattutto che passi dal consenso popolare. La parola torni agli italiani!”. 

“Giuseppe Conte – continua – utilizza parole auliche per nascondere l’obiettivo reale: difendere le poltrone del Movimento 5 Stelle. Non si può invocare il rispetto della Costituzione e poi tramare per un osceno governo Cinquestelle-Pd che ha come unico obiettivo quello di impedire agli italiani di esercitare la loro sovranità, prevista dall’articolo 1 della Costituzione. Andremo dal presidente Mattarella a ribadire che Fratelli d’Italia non c’è per nessun inciucio: chiediamo elezioni subito, perché dalle elezioni può nascere un governo forte e coeso, capace di difendere gli interessi italiani”.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.