Giuseppe Venturi compie 107 anni: il nonno bolognese è nato nel 1912 VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 19 Aprile 2019 13:53 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2019 13:58

  ROMA – Giuseppe Venturi è un bolognese speciale, un “ragazzo” classe 1912. Giuseppe in questi giorni ha compiuto 107 anni: è nato il 13 aprile, un giorno prima dello scontro tra il Titanic e l’iceberg che, il giorno successivo, ha portato all’affondamento del transatlantico.

E’Tv Bologna lo ha intervistato: Giuseppe appare arzillo. Racconta di non bere alcol e di non fumare. Viene accolto nella sua casa di Borgo Panigale (un rione di Bologna ndr) con pasticcini, acqua e thè. 

Nel 2017, aveva fatto discutere la storia di Don Celino, l’uomo che all’epoca era il più vecchio del mondo (è morto nell’aprile del 2018). Celino Villanueva Jaramillo, questo il suo vero nome,  era cileno e nel 2017 sosteneva di avere 121 anni. L’uomo però non ha potuto dimostrarlo: quando aveva 99 anni, infatti, un incendio incenerì la sua casa di Mehuin e anche tutti i documenti originali.

 Nel paese sudamericano, però, nessuno aveva dubitato della sua età. Dal Presidente al ministro della Giustizia, per tutti Don Celino aveva l’età dichiarata da lui stesso e da altri documenti tra cui quelli dell’ufficio dell’anagrafe statale, secondo il quale il centenario era nato il 25 luglio 1896 a Rio Bueno, una città della regione di Los Rios, nel Cile centrale. Nel 2016 all’uomo era stata consegnata anche una nuova carta d’identità e qualche anno prima un certificato che lo dichiarava l’uomo più anziano del Cile.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev