Gregoretti: senatore M5s va nei banchi della Lega, in Aula è quasi rissa VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Febbraio 2020 16:42 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2020 16:43
quasi rissa senato m5s lega

Gregoretti: senatore M5s va nei banchi della Lega, in Aula è quasi rissa

ROMA – Il senatore De Vecchis della Lega e il pentastellato Pellegrini sono quasi venuti alle mani, riferisce chi era presente al diverbio scoppiato nell’Aula del Senato dopo l’intervento di Salvini sulla vicenda Gregoretti. E’ intervenuto il Questore De Poli per riportare la calma. 

L’Aula del Senato ha accolto la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini, presentata del Tribunale dei ministri di Catania, per il caso Gregoretti. Respinto l’ordine del giorno presentato da Forza Italia e da Fratelli d’Italia per ribaltare il primo via libera deciso a gennaio dalla Giunta per le immunità.

M5s, Pd, Italia viva e Leu avevano annunciato la loro contrarietà all’ordine del giorno, la Lega non ha partecipato al voto, FdI e Forza Italia hanno votato a favore. 

Il leader della Lega è accusato di sequestro di persona aggravato: per i magistrati avrebbe illegalmente impedito lo sbarco dei 131 migranti che alla fine di luglio si trovavano a bordo della nave della Guardia costiera che li aveva soccorsi al largo della Sicilia.

Nel loro ordine del giorno FI e FdI hanno chiesto al Senato di respingere la richiesta del Tribunale sostenendo che Salvini agì per la tutela di un interesse dello Stato costituzionalmente rilevante e in accordo con il governo. Il documento sarà votato a scrutinio palese: per approvarlo è necessaria la maggioranza assoluta dei componenti dell’Assemblea: 160 voti.

Un traguardo che era difficilmente raggiungibile considerato che che i 60 senatori della Lega ieri hanno annunciato l’intenzione di non partecipare al voto.

Fonte: Agi, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev