Hiroshima: 67 anni fa il lancio della bomba atomica

Pubblicato il 6 agosto 2012 14:50 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2012 14:51

[jwplayer config=”Blitz20120621″ mediaid=”1318119″]

HiroshimaHIROSHIMA (GIAPPONE) – Era il 6 agosto del 1945 quando l’aeronautica militare Usa, su ordine del presidente Harry Truman, sganciò  la bomba ‘Little boy’ sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dall’ordigno ‘Fat man’ su Nagasaki. Il Giappone ha ricordato la tragedia che ha provocato la morte di centinaia di miglia di persone. E in decine di migliaia hanno commemorato al Peace Memorial Park con un minuto di silenzio alle 8.15 in punto, ora del lascio dell’ordigno.

“Trasmettiamo al mondo le esperienze dei nostri ‘hibakusha’ (le persone colpite dall’esplosione, ndr) e faremo di tutto per avere nel mondo una vera pace senza più il nucleare”. Ha detto il sindaco di Hiroshima Kazumi Matsui. Il primo cittadino di Hiroshima, alla luce di un’altra più recente tragedia del Paese, quella di Fukushima, ha anche invitato il governo a “istituire una politica energetica capace di tutelare la sicurezza delle persone”. “Oggi, in questa città – ha detto l’Alto rappresentante Onu per il disarmo, Angela Kane leggendo un messaggio di Ba Ki-Moon – lasciatemi dire di nuovo: non ci sarà mai più un altro attacco nucleare”.

“Queste armi non hanno posto legittimo nel mondo e la loro eliminazione e’ moralmente giusta e praticamente necessaria per proteggere l’umanita’”. Alla cerimonia hanno preso parte 50mila persone tra cui i rappresentanti di 71 paesi. Presente alle commemorazioni quest’anno, per la prima volta, il nipote di Truman Clifton Daniel.