blitztv

iCar presto realtà? Apple ammette: “Ci stiamo lavorando”

iCar presto realtà? Apple ammette: "Ci stiamo lavorando"

iCar presto realtà? Apple ammette: “Ci stiamo lavorando”

SAN FRANCISCO – L’iCar diventa realtà? Dopo anni di ipotesi, Apple infine ammette che sta investendo “pesantemente” sulle sue auto senza conducente. Il gigante della Silicon Valley, dopo aver realizzato migliaia di iPhone, iPod e iPad, accelera per portare sulle strade le auto a guida autonoma.

In una lettera all’US National Highway Traffic Safety Administration, l’azienda afferma che è “entusiasta del potenziale dei sistemi automatizzati in molti settori, compreso il trasporto”. Steve Kenner, un dirigente di alto livello, ha detto che l’azienda ha voluto “aiutare a definire le procedure migliori per l’industria” e invitato le autorità di regolamentazione a non penalizzare le imprese che testano le auto senza conducente sulle strade pubbliche.

In un comunicato, la Apple ha aggiunto che Kenner ha scritto alle autorità di regolamentazione degli Stati Uniti poiché stanno investendo pesantemente sul learning machine e sistemi autonomi. Dopo anni di ipotesi, è la prima volta che l’azienda di Cupertino ammette apertamente che prevede di realizzare un’auto senza conducente.

L’azienda ha un‘auto elettrica, Titan, installata e funzionante da due anni, ma in autunno ci sono state delle notizie secondo cui aveva congelato il progetto e licenziato decine di dipendenti. Non è noto se Apple intenda costruire il proprio veicolo autonomo o se, come alcuni esperti hanno suggerito, sia concentrata sullo sviluppo della tecnologia di base di guida autonoma di questo tipo di auto.

Una serie di grandi case automobilistiche mondiali e giganti della tecnologia, tra cui Ford, Nissan e Google, si stanno affrettando a realizzare la prima vettura completamente automatizzata che dovrebbe essere messa in vendita, e dunque circolare, entro il 2020. Per quanto riguarda questa nuova tecnologia, riporta il Mail Online, il governo britannico si è impegnato a essere all’avanguardia: il primo test di auto senza conducente pubblico ha avuto luogo a ottobre sulle strade di Milton Keynes.

Philip Hammond, cancelliere dello Scacchiere, ha annunciato che saranno investiti 399 milioni di sterline, di denaro pubblico, in auto a guida autonoma ed elettriche. Ma gli attivisti hanno sollevato timori sulla sicurezza dei veicoli e le compagnie di assicurazione hanno richiesto una nuova legislazione che garantisca, in caso la tecnologia si rivelasse difettosa, che gli automobilisti non vengano accusati d’incidente.

To Top