Ilva, fiaccolata per i bimbi morti di cancro a Taranto VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 febbraio 2019 13:45 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2019 13:45
Ilva, fiaccolata per i bimbi morti di cancro a Taranto VIDEO

Ilva, fiaccolata per i bimbi morti di cancro a Taranto

TARANTO – Alcune migliaia di persone hanno partecipato lunedì sera, 25 febbraio, a Taranto alla fiaccolata per i bambini morti di cancro e altre malattie che si ritengono legate all’inquinamento dello stabilimento Ilva. 

Alla “Fiaccolata per i nostri Angeli”, organizzata dall’associazione dei “Genitori Tarantini”, era presente anche il governatore della Puglia, Michele Emiliano. Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha proclamato un lutto cittadino simbolico e diversi esercizi commerciali hanno abbassato le saracinesche al passaggio del corteo silenzioso, partito dall’ingresso principale dell’Arsenale.

La manifestazione si è svolta in occasione del trigesimo di Giorgio Di Ponzio, il ragazzino di 15 anni amante delle moto, della pesca e del Taranto Calcio, morto dopo aver lottato per tre anni contro un sarcoma.

Alla fiaccolata erano presenti anche i genitori di tanti altri bambini deceduti a causa di un tumore, che hanno mostrato i cartelloni con i volti dei propri figli. C’era anche uno striscione che sintetizza il messaggio dei partecipanti: “Tutto l’acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino”.

Alla vigilia della manifestazione, gli organizzatori avevano spiegato che non sarebbe stata gradita la presenza dei rappresentanti di partiti politici, sindacati e istituzioni, ritenuti complici dell’emergenza ambientale e sanitaria a Taranto. “Ci stringiamo attorno al dolore di questi genitori – ha sottolineato Massimo Castellana, uno dei promotori dell’iniziativa -, con la promessa di continuare a lottare sempre al loro fianco, per mettere fine a questa lenta, ingiusta, inumana mattanza”. 

Fonti: Ansa, Agenzia Vista