YOUTUBE Lapo Elkann sul tram: “Stavolta non l’ho fermato io”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 giugno 2018 12:21 | Ultimo aggiornamento: 29 giugno 2018 12:21
Lapo Elkann scherza sul tram: "Stavolta non l'ho fermato io"

Lapo Elkann sul tram: “Stavolta non l’ho fermato io”

MILANO – “Questa volta non possono dire che il tram l’ho fermato io”. Lo ha Lapo Elkann a Milano [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] a margine della presentazione della sua nuova collezione di occhiali ‘Laps Collection’. Lapo ha scherzato ricordando un episodio passato in cui parcheggiò la macchina sulle linee tramviarie.

Girando per Milano su un tram, il vecchio storico Carrelli, dipinto di azzurro, Elkann, 40 anni, ha presentato e dato il via alle vendite della sua prima collezione di occhiali, ‘Laps Collection’, da lui creata per Italian Independent la società quotata di cui è fondatore e direttore creativo.

Dodici modelli (cinque da vista e sette da sole) che prendono ispirazione da tre “mondi aspirazionali” cari a Lapo (Laps è il modo in cui si fa chiamare dagli amici, oltre che l’acronimo della sua associazione benefica). Sono arte, automobile e icone d’epoca del Made in Italy. “Quello a cui sono più affezionato è il modello ‘Avvocato’ dedicato a mio nonno Giovanni Agnelli – ha detto – e anche il modello dedicato a Enzo Ferrari”.

I modelli legati all’arte, realizzati in titano, si ispirano al Giappone e alle opere di Hokusai e presentano uno stile lineare come Keith, un occhiale dal design pulito che si connota per la forma trapezoidale del frontale. Quelli invece sul mondo dell’automobilismo, tutti realizzati in Corea, sono invece per un guidatore gentiluomo (tra cui il modello di punta ‘Avvocato’ con mascherina caratterizzata da un design grintoso e impreziosita da dettagli). Gli occhiali hanno un prezzo che parte dai 200 euro e si trovano nei migliori negozi di ottica.

“Sono davvero orgoglioso e soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto, un impegno di squadra – ha spiegato Lapo illustrando gli occhiali durante il viaggio in tram – Ma abbiamo tanti altri progetti in cantiere, voglio un laboratorio di ricerca, dove si può anche inventare qualcosa di nuovo”.

“Io penso che l’Italia sul bello, sul buono e sulla qualità sia imbattibile, è un paese che ha ancora tantissimo da raccontare al mondo e da portare in giro ed esportare – ha aggiunto – Io incontro tanti imprenditori e il nostro obiettivo è di portare l’Italia sempre più in alto ed è un lavoro che tutti loro fanno ogni giorno combattendo, e se c’è un suggerimento che vorrei mandare al governo è di supportarli di più”.

“Non sono un politico, né un tuttologo, faccio e resterò un imprenditore che continua a credere ostinatamente nell’Italia – ha detto ancora – E continuerò ad amarla e difenderla chiunque ci sia al governo, destra, sinistra, Lega o Movimento 5 stelle”. “Come cittadino italiano se posso portare il mio contributo da imprenditore – ha concluso – sono disponibile e a disposizione”.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.