Lech Walesa, l’operaio di Danzica eroe anche alla Mostra di Venezia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 settembre 2013 19:47 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2013 19:47
Lech Walesa, l'operaio di Danzica eroe anche alla Mostra di Venezia

Lech Walesa, l’operaio di Danzica eroe anche alla Mostra di Venezia (Ansa)

VENEZIA – Chissà che Europa e che mondo sarebbe oggi se non fosse mai esistito quel presuntuoso, istrionico, coraggioso, semplice operaio elettricista di uno dei cantieri che a Danzica negli anni ’70-’80 costruivano navi per l’industria sovietica. Il maestro Andrzej Wajda, polacco come Lech Walesa, prova tutto l’orgoglio nazionale per chi diede una spallata decisiva al crollo del comunismo.

E lo ha espresso in Walesa Uomo della speranza, oggi proiettato fuori concorso a Venezia 70 alla presenza dell’operaio-sindacalista che divenne presidente della Polonia e Nobel per la pace e che il 29 settembre compirà 70 anni.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”1658944″]