Lega e M5s, scontro alla Camera: finisce quasi in rissa VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Aprile 2020 12:33 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2020 12:36
Lega e M5s, scontro alla Camera: finisce quasi in rissa

Lega e M5s, scontro alla Camera: finisce quasi in rissa

ROMA – Alta tensione tra Lega e Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati.

Nel corso dell’intervento del capogruppo M5s Davide Crippa, i due gruppi si sono scontrati a distanza ed è stato necessario l’intervento parlamentari per evitare che la situazione degenerasse.

Tutto nasce mentre Crippa sta parlando della situazione in Piemonte e Lombardia dove il calo dei contagi da coronavirus è molto più lento rispetto alle altre regioni. 

Crippa, per questa ragione, critica le iniziative regionali.

A questo punto il deputato Eugenio Zoffili della Lega scatta. “Deputato Zoffili, per favore. La richiamo all’ordine… Per favore, non intervengo sugli interventi dei deputati. Facciamo andare avanti l’onorevole Crippa” sbotta subito Fico.

Crippa riprende ed è ancora più polemico: “Oggi qualcuno ha fatto confusione e ha occupato le aule parlamentari, magari sfruttandolo come tentativo per fare assembramento sociale per festeggiare un compleanno, come accaduto ieri sera”.

La Lega, a questo punto, protesta vivamente e la tensione culmina in una quasi rissa alla Camera.

L’intervento del deputato M5s Davide Crippa viene interrotto nuovamente. Fico se la prende con il deputato Guido De Martini della Lega, poi è costretto a chiedere agli assistenti di intervenire: un deputato in Aula si è infatti alzato, ha spostato una sedia e si è avvicinato minacciosamente ad un collega.

“Chiedo agli assistenti di intervenire” dice Fico richiamando poi i deputati Sasso e Ricciardi.

Il presidente della Camera aggiunge ancora: “Colleghi per favore, un po’ di tranquillità. Deputato Sasso lo vedremo nelle immagini, glielo assicuro. Non si preoccupi da questo punto di vista” (fonte: Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).